mercoledì 12 agosto 2009

La Notte delle Stelle Cadenti 2009


Ragazzi, il primo appuntamento importante per l’Oasi LIPU di Arcola è andato al di là di ogni rosea previsione! Nessuno si aspettava così tanta partecipazione. L’evento “LA NOTTE DELLE STELLE” rischiava infatti di essere funestato dalle pessime previsioni del tempo ma alla fine non è piovuto e anche le nubi, in tarda sera, si sono diradate permettendo agli astrofili dell’IRAS di piazzare i loro quattro telescopi a specchio davanti ai quali il pubblico si è avvicendato per osservare il cielo. Ma ecco un po’ di cronaca.


Dopo aver tappezzato di locandine il territorio e diramato comunicati stampa che i giornali e le televisioni locali hanno pubblicizzato durante l’ultima settimana, il telefono dell’Oasi ha cominciato a squillare senza sosta. Chiamavano principalmente persone che chiedevano informazioni per raggiungere l’Oasi, ai più finora sconosciuta, molti gli Arcolani ma le chiamate venivano anche da Sarzana, Lerici, La Spezia e un buon numero anche da turisti. Al termine della serata abbiamo registrato circa 160 presenze, non male per essere la prima volta.



Dalle 20 alle 21 i partecipanti sono stati accolti da un ricco rinfresco ad offerta libera (una damigiana dall’olio sorvegliata a vista da Orietta raccoglieva gli oboli…) preparato dai volontari a base di prosciutto e melone, anguria, torte salate, torte di verdura, torte dolci, pizze, succhi di frutta, ecc.

Alle 21.00 è iniziata la conferenza a cura dell’IRAS tenuta dal Dott. Pier Giorgio Liberati, Vicepresidente dell’IRAS, presentato da me e dal Direttore dell’IRAS Dott. Carlo Lopresti con tema “Le Stelle Cadenti, cosa sono e da dove vengono”






Purtroppo per tutta la sera sono stato molto indaffarato e dovendomi spostare continuamente, ho seguito poco la conferenza. Ma alla fine i relatori mi hanno espresso la loro personale soddisfazione per l’interesse e l’attiva partecipazione del pubblico che infatti si è fermato ben oltre la fine della conferenza per porre domande.


Alle 22.30 ormai il cielo era in gran parte sgombro e gli astrofili con i loro telescopi non si sono risparmiati lavorando fino alle 24 per permettere a tutti i presenti, tra i quali numerosi bambini, di scrutare il cielo.

Breve ma suggestiva l’escursione notturna con le torce che alle 22.30 io e Paolo abbiamo condotto guidando quasi un centinaio di persone, molti i bambini, lungo un sentiero ad anello all’interno dell’Oasi, immersi del suono di un mare di grilli.

Ringraziamenti:

Molti i volontari della LIPU che hanno lavorato perché tutto andasse bene; molto apprezzate le torte dolci e quelle di verdura preparate da Stefania, Liliana, Sandra, Orietta, Glenda, la mamma di Davide Montefiori (spero di non aver scordato nessuno!) che poi hanno passato la serata a preparare piatti di prosciutto e melone fino all’esaurimento di forze e… meloni! Un grazie particolare a Davide Montefiori che ha tenuto sotto controllo l’impianto luci, quello fonico e il groviglio di prolunghe e “ciabatte” sparse dappertutto. Grazie ad Andrea che ha portato da Codeglia un bel cesto di susine “Claudie” “non trattate”, come ha tenuto a specificare. E infine grazie a Paolo che ha passato la serata al banchetto dell’accoglienza fornendo informazioni e registrando le presenze.

Grazie a Claudio Lopresti Direttore dell’IRAS La Spezia (Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche), Pier Giorgio Liberati, relatore della serata e agli altri astrofili intervenuti alla serata con i loro telescopi per esser riusciti ad incollare alle sedie per più di un’ora e mezza decine di persone parlando di stelle cadenti con taglio divulgativo ma in modo rigoroso. Davvero complimenti per il loro lavoro e la loro passione che li vede impegnati in questo periodo praticamente ogni sera.

Grazie alle Guardiaparco Guastini e Paganini e che oltre a prestare servizio e controllare che tutti rispettassero le regole si sono prodigati a rifornire di continuo il banco gastronomico facendo la spola con il Centro Visite dove le ragazze volontarie preparavano i piatti.

Grazie al Circolo Culturale ARCI di Nave di Sarzana per averci prestato le sedie per la serata e al Centro di Servizio per il Volontariato “Vivere insieme” di La Spezia per aver permesso la stampa delle locandine ed aver fornito l’impianto fonico.

Infine Grazie al C.A.I. di Sarzana per aver pubblicizzato l’evento al suo interno; erano molti infatti i soci C.A.I.

Un abbraccio a tutti

Davide Barcellone
Responsabile Oasi LIPU Arcola

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento chiaro e documentato