domenica 26 maggio 2013

A Portovenere è nata la prima sula d'Italia!

Una grande notizia per gli appassionati ornitologi: è nata la prima sula (Morus bassanus) d'Italia! Il lieto evento a Portovenere (SP) su una piccola barca ormeggiata nei pressi del borgo marinaro.
Era da qualche anno che tre individui adulti di sula avevano preso a frequentare stabilmente il Golfo dei Poeti, sorvegliati dai volontari della LIPU di Spezia e dell'Oasi che hanno seguito in questi anni i tentativi di nidificazione tra Portovenere e Le Grazie. Ercole Buoso, Paolo Canepa, Claudio Grillo, Marco Fortunato, Riccardo Nardelli (dell'ISPRA), Roberto Giagnoni (spero di non aver dimenticato nessuno), per mesi hanno dedicato un po' del loro tempo a fotografare e studiare il comportamento di questi animali che incredibilmente tentavano di riprodursi ad una latitudine per loro inconsueta. Questi ripetuti tentativi di nidificazione avevano convinto il Parco Naturale Regionale di Portovenere e l'ISPRA di Bologna di avviare il "Progetto sula" che ha previsto tra l'altro la collocazione di sagome sullo scoglio di Torre Guardiola, nel tentativo di attirarvi  le sule e farle nidificare in un luogo più sicuro e meno disturbato. 
Questa coppia di sula infatti, per allestire il proprio nido ha sempre avuto la predilezione per le piccole imbarcazioni , con inevitabili problematiche legate al loro allontanamento da parte dei proprietari. Si è tentato anche si sostituire l'imbarcazione con una piccola chiatta ma senza successo.  Fondamentale l'impegno del Parco con il quale ora si collabora, in concertazione con le GEV (Guardi ecologice volontarie), affinchè il piccolo arrivi all'involo, presumibilmente tra una cinquantina di giorni. A questo proposito SI RACCOMANDA VIVAMENTE di accontentarsi per ora di osservare le sule da terra non tentando di avvicinarsi alla barca per evitare che i genitori abbandonino il nido
"La sula forma coppie fisse, che durano anche tutta la vita. Nella stagione riproduttiva, la femmina depone un solo uovo, di colore celeste, che viene covato da entrambi i genitori.
La sula bassana difende il nido con aggressività, non esitando a colpire altri individui con forti beccate. I piccoli, di colore marrone, lasciano il nido a 3 mesi e emigrano senza i genitori. Raggiungono la maturità dopo cinque anni.
"

Un grande e doveroso ringraziamento va ad alcuni abitanti di Portovenere che hanno contribuito affinchè questo evento straordiario si realizzasse. Cito Paolo Varrella e in particolare Roberta Fregosi, che solo qualche settimana fa mi ha contattato per segnalarmi lo spostamento della barca con l'uovo dentro, permettendo così di attivare Parco e organi di sorveglianza per riportare la barca al suo posto e salvare l'uovo. E infine ringraziamo il proprietario della barca che ha dimostrato, una volta compresa l'importanza dell'evento, disponibilità e sensibilità.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento chiaro e documentato