venerdì 21 marzo 2014

SPRING ALIVE 2014



Domenica 23 MARZO TORNA SPRING ALIVE, LA FESTA DEI MIGRATORI

 

l’Oasi LIPU Arcola partecipa al progetto europeo “SpringAlive” e organizza per domenica 23 marzo una giornata dedicata alle migrazioni con un programma di attività aperto a tutti coloro che vogliono saperne di più sull’argomento.

 

Appuntamento ore 9.00 presso il Centro Visite dell’OASI LIPU Arcola, loc. San Genesio


- ore 9.00, visita guidata con birdwatching per presentare il progetto Spring Alive (gratuita per Soci LIPU e residenti nel comune di Arcola, ad offerta libera per tutti gli altri)

- ore 11.30, liberazione di un rapace proveniente da un Centro Recupero della LIPU
- ore 12.00, presentazione del progetto “OPERAZIONE SAN BENEDETTO”, censimento delle rondini nidificanti nella provincia della Spezia
- ore 12.30 pic-nic autogestito sul prato
- ore 14.30 laboratorio per famiglie per la costruzione di aquiloni a prenotazione obbligatoria (laboratorio gratuito per i soci LIPU, contributo minimo di 5 € per i non soci)


Per prenotazioni ed informazioni:
cell: 349.0956080349.0956080

SpringAlive è il progetto europeo dedicato alla migrazione e al birdwatching volto ad avvistare i primi migratori provenienti dall’Africa e registrarli nel sito web www.springalive.net, che raccoglie segnalazioni da tutta Europa.
Il sito ha raccolto l’anno scorso 65mila avvistamenti in Italia (soprattutto scuole) e 285mila in Europa, con l’intenzione di raccogliere dati e studiare gli effetti dei cambiamenti climatici sugli habitat e sulle specie fin dai luoghi di svernamento in Africa e lungo la rotta migratoria. L’iniziativa ha avuto notevole diffusione anche grazie ai social network (Facebook in particolare) che hanno creato una vera e propria community della natura.
“La comunicazione e lo scambio di dati online sulla migrazione degli uccelli è in crescita costante - spiega Chiara Manghetti, responsabile Educazione e formazione Lipu – Questo grazie a una maggiore sensibilità verso la natura e alla diffusione dei social network, che affiancano la tradizionale attività sul campo moltiplicando l’azione educativa nei confronti di giovani e adulti. Uno strumento potente che intendiamo sviluppare anche nei prossimi anni”
In queste settimane e negli ultimi giorni il sito web di Spring Alive ha già segnalato la presenza, in Italia, di 91 rondini, segno che la migrazione della specie è ormai iniziata. E’ l’avanguardia di un esercito di uccelli che si prepara a invadere l’Europa nelle prossime settimane per fermarsi a nidificare e ripartire dopo l’estate per tornare in Africa: 16 milioni di coppie di rondini, 4 milioni di coppie di cuculo, 7 milioni di coppie di rondoni, 100mila coppie di cicogna bianca e tra le 500mila e il milione di coppie di gruccione.
Solo per citare alcuni “record” delle specie monitorate, la rondine, per esempio, viaggia alla velocità massima di 32 chilometri orari e può percorrere 322 chilometri al giorno. Nel tragitto migratorio Africa-Europa può anche percorrere in poco tempo fino a 11mila chilometri.
Nel mondo il record della migrazione più lunga è detenuto dalla sterna codalunga o artica, che nidifica lungo le coste europee e americane e migra, attraverso il circolo polare antartico, dalla parte opposta della terra percorrendo tra andata e ritorno 30mila chilometri. Alcune curiosità: se il tempo è buono, gli uccelli possono oltrepassare il Mar baltico e il Mar Mediterraneo a notevoli altitudini in meno di 20 ore. Nel mondo, i falaropi di Wilson volano dalla California al Cile senza fermarsi per 7mila chilometri, mentre in autunno i piovanelli maggiori, le pittime reali, le pittime minori e i pivieri orientali volano dalla Nuova Zelanda alla Cina coprendo 7.500 chilometri in sole 100 ore.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento chiaro e documentato