lunedì 29 settembre 2014

EUROBIRDWATCH 2014, sulla via dei migratori




Per due giornate, sabato 4 e domenica 5 ottobre, vi racconteremo il fascino della migrazione degli uccelli e tante storie sospese tra terra e cielo. Lungo i sentieri delle nostre oasi o riserve, oppure in uno dei tanti luoghi dove gli uccelli sosteranno, per qualche ora o solo per pochi minuti.
Con in mano un binocolo e un taccuino, avvisteremo e annoteremo i maestosi falchi e gli eleganti aironi, il grazioso pettirosso e i rumorosi fringuelli. Parteciperemo al grande censimento europeo che ci dirà quali specie e quanti volatili saranno in viaggio, durante il weekend, diretti verso Sud in cerca di un posto dove passare l’inverno, che sia il sud dell’Europa o l’Africa.
Tutto ciò si chiama “Eurobirdwatch”: è il più grande evento europeo dedicato al birdwatching. Si svolgerà in Italia e in altri 30 Paesi d’Europa, dove le associazioni partner di BirdLife International organizzeranno visite guidate, eventi, manifestazioni legate alla migrazione e agli uccelli migratori.
Due giornate dedicate agli uccelli, all’incredibile viaggio che percorrono, denso di pericoli eppure così indispensabile per la loro sopravvivenza.


                                           Sabato  4 ottobre

Ore 9.00. Sulle vie dei migratori: visita guidata birdwatching per famiglie ed appassionati nel corso della quale i partecipanti verranno coinvolti nel “Censimento europeo degli uccelli migratori”

Ore 17.00. Poesia e suoni in volo: passeggiata in riva al fiume con l'associazione NATURALMENTE, accompagnati dal suono delle  Ciotole Tibetane. Le “ciotole che cantano”  sono usate nella terapia sonora per la varietà , la durata e la purezza dei suoni armonici, che riportano al suono primordiale dell'Om. Questi suoni inducono un rilassamento profondo,riequilibrando ed energizzando il corpo dove necessario. SI CONSIGLIANO ABITI COMODI, SENZA CERNIERE E/O BOTTONI IN METALLO

Domenica  5 ottobre

Ore 8.30. Visita guidata birdwatching ai Bozzi di Saudino nel corso della quale i partecipanti verranno coinvolti nel “Censimento europeo degli uccelli migratori”. Appuntamento presso il parcheggio area ex-Gerardo (di fronte al locale Kimama)

Ore 12.30 pic-nic autogestito (porta e condividi) presso l’area pic-nic dell’Oasi LIPU Arcola, loc San Genesio

Ore 15.30: costruiamo insieme nidi e mangiatoie: laboratorio per famiglie


Per partecipare è gradita la prenotazione telefonando o inviando mail. Per le escursioni si raccomandano calzature e abbigliamento adatti per un facile percorso escursionistico. E’ consigliabile munirsi di binocolo o cannocchiale.

Per informazioni e prenotazioni
Cell.: 349.0956080
Mail: oasi.arcola@lipu.it
Web site: http://oasilipuarcola.blogspot.com

sabato 20 settembre 2014

ZAPPA CHE TI PASSA! Corso di agricoltura familiare



L’Oasi LIPU Arcola con il patrocinio del Parco di Montemarcello-Magra e Comune di Arcola, organizza un corso di orticoltura familiare per coloro che vogliano avviare un cammino verso l’autosufficienza alimentare, riscoprire cicli della natura, apprezzare la stagionalità, conoscere l’origine dei prodotti, per far pace con la Terra perché un’agricoltura senza veleni è possibile e irrinunciabile . Un corso pensato a chi si approccia per la prima volta all’orticoltura “organica” o biologica e non pone limiti per il futuro.
LA LIPU E L’AGRICOLTURA
Cosa c’entrano gli uccelli con l’agricoltura?
C’entra eccome! Basti pensare che circa la metà delle specie di uccelli che in Italia dipendono da habitat rurali e agricoli sono “specie Europee meritevoli di tutela” (SPEC) in quanto minacciate o in declino. La superficie agricola utilizzata (SAU) in Italia è pari a oltre 13 milioni di ettari, che rappresentano circa il 43% dell'intero paese.
Occuparsi di conservazione della natura e di protezione degli uccelli in Italia significa occuparsi di agricoltura.
La LIPU lotta affinché:
         vengano salvaguardati i paesaggi rurali tradizionali favorevoli all'avifauna;
         vengano incentivati quegli agricoltori che realmente utilizzano pratiche agricole favorevoli all'ambiente e alla biodiversità;
         non vengano pagati sussidi a coloro che provocano danni ambientali;
         vengano aumentati i fondi a disposizione degli agricoltori che gestiscono in tutto o in parte le loro aziende per incrementare della biodiversità
         venga efficacemente sostenuto uno sviluppo delle comunità rurali responsabile e compatibile con l'ambiente.
Tra le attività che LIPU svolge in questo ambito c’è anche il coordinamento dei censimenti dell'avifauna comune su tutto il territorio nazionale tramite il progetto MITO2000 (www.mito2000.it). Prosegue anche la positiva collaborazione con la Rete Rurale Nazionale e il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. 
Il censimento è finalizzato principalmente alla raccolta dei dati ornitologici per il calcolo dell'indicatore Farmland Bird Index (FBI) a livello nazionale e regionale.
 Sosteniamo la LIPU nella sua battaglia per un’agricoltura amica dell’ambiente!

ARGOMENTI AFFRONTATI NEL CORSO
1-      Il suolo come sistema vivente. Caratteristiche fisico-chimiche; lavorazione del terreno; mantenimento della fertilità naturale.
2-      Preparazione e principali lavorazioni del terreno in un orto.
3-      L’orto come ecosistema: come aumentare la biodiversità degli agroecosistemi  favorendo la presenza di insetti, uccelli ed altri piccoli animali alleati di un’agricoltura sana e senza veleni.
4-      Mantenere la fertilità naturale del suolo: concimazioni organiche, sovesci, compostaggio, consociazioni e rotazioni.
5-      Progettare e realizzare un orto familiare, progettare l’impianto di irrigazione. L’orto senz’acqua.
6-      Calendario delle semine e dei raccolti, le stagioni dell’orto.
7-      La scelta delle varietà dell’orto e del frutteto: varietà locali, varietà resistenti alle avversità, stagionalità, sesti di impianto, consociazioni, rotazioni.
8-      conservare e trasformare i prodotti agricoli
9-      La moltiplicazione delle piante: selezione, autoproduzione semi, innesti
10-  Prevenzione e cura delle principali avversità dell’orto e del frutteto: lotta biologica e autoproduzione di rimedi naturali, il controllo delle erbe infestanti con pratiche agronomiche dolci e prodotti naturali.
11-  La gestione delle infestanti. Il diserbo.
12-  Il semenzaio, la semina, il trapianto.
13-  Il frutteto biologico: le antiche varietà e quelle resistenti alle avversità.
14-  Storia dell’agricoltura, nuovi e vecchi paradigmi: agricoltura industriale, integrata, biologica o “organica”, naturale, sinergica, biodinamica
15-  Piccolo allevamento naturale: esigenze e benessere dei più comuni animali di “bassa corte”.
16-  Esperienze di orti sociali, orti condivisi, agricoltura sociale, orti didattici

Attività pratiche: realizzazione di un piccolo orto sinergico (“Bancale”)
Uscite: previste due uscite in aziende agricole del territorio
Materiali forniti: dispense
DOVE: gli incontri si svolgeranno presso il Centro visite dell’Oasi LIPU Arcola (SP), area attrezzata del Parco Montemarcello-Magra in loc. San Genesio
ORARIO: 18.30 – 20.00
CALENDARIO INCONTRI:
-      Venerdì 10 ottobre 2014
-      Venerdì 24 ottobre 2014
-      Venerdì 7 novembre 2014
-      Venerdì 21 novembre 2014
-      Venerdì 5 dicembre 2014
-      Venerdì 9 gennaio 2015
-      Venerdì 23 gennaio 2015
-      Venerdì 6 febbraio 2015
-      Venerdì 20 febbraio 2015
-      Venerdì 6 marzo 2015

PER ISCRIVERSI:
Contributo per l’iscrizione al corso: 30 €
Numero max di partecipanti: 25
Il corso è gratuito per i soci LIPU
Info e prenotazioni:
cell: 349.0956080